TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA PER IL PARMA CLIMA. IL REDIPUGLIA VINCE AL NINO CAVALLI CON IL RISULTATO DI 8 A 7. ALLE 21 LA SECONDA PARTITA, DECISIVA PER L'ACCESSO AI PLAYOFF.

Il Redipuglia passa al Nino Cavalli nella prima gara della quarta giornata di ritorno con il risultato di 8 a 7 e riapre definitivamente i giochi per l'accesso ai playoff.

Il Parma Clima paga pesantemente l'inizio negativo di Mattia Aldegheri e l'incapacità di trasformare in punti le occasioni create nelle ultime riprese dell'incontro. Lanciatore vincente Josè Escalona, salvezza per Matthias Zotti.

LA CRONACA

Si gioca in un tipico pomeriggio estivo padano, con un caldo asfissiante e gli spalti desolatamente deserti. Il Redipuglia gioca in formazione-tipo con Iellini designato, Hidalgo interbase, Martini in terza e Deotto ricevitore. Il Parma Clima recupera Zileri ma rinuncia ancora a Scalera e Koutsoyanopulos. Grasso, ormai promosso al ruolo di titolare nella partita dei lanciatori italiani, viene preferito a Vinales con Gradali battitore designato. Sul monte di lancio va in scena l'annunciato duello tra Mattia Aldegheri e il mancino Escalona, ex di giornata.

La partita di Mattia Aldegheri dura 43 lanci e meno di due inning. Lo starting pitcher ducale esce da una situazione difficile alla prima ripresa ma alla seconda alza bandiera bianca sotto il peso di sei punti. I suoi lanci sono facile preda delle mazze ospiti che si esaltano con i singoli di Boscarol e Iellini, il doppio di Maccagnan e, soprattutto, il fuoricampo a destra di Martini: il lanciatore ducale non riceve adeguato supporto da una difesa che commette due errori e per chiudere la frazione la panchina parmigiana è costretta a chiamare al lavoro Junior Oberto.

La reazione del Parma Clima è furiosa e si concretizza nei sette punti dell'immediato sorpasso.

Al cambio di campo Escalona concede due basi per ball consecutive a Sebastiano Poma e Sambucci, poi Mercuri e Gradali colpiscono due doppi tra gli esterni seguiti dai singoli di Grasso, Mirabal e Zileri: la rimonta ducale viene perfezionata da una battuta da due basi di Poma che regala al Parma Clima il 7 a 6.

Il braccio di ferro tra i due attacchi riprende al quarto. Martini riceve quattro ball da Oberto e completa il giro delle basi quando Deotto batte il terzo fuoricampo personale della stagione riportando in vantaggio gli ospiti.

Dall'altra parte Escalona dimostra di aver superato il blackout del secondo inning e blocca l'attacco del Parma Clima per quattro riprese consecutive concedendo soltanto due singoli a Mercuri e Paolini: la sua prova si conclude al termine del sesto inning dopo ben 113 lanci.

Lo rileva Matthias Zotti contro il quale il Parma Clima spreca l'inverosimile. Al settimo Poma riceve quattro ball e avanza in terza grazie ad un singolo di Sambucci: con un out Mercuri subisce un pesante strikeout senza riuscire a mettere la palla in campo, imitato poco dopo da Gradali.

All'ottavo Paolini batte valido e Desimoni riceve quattro ball ma prima Mirabal e poi Zileri vengono eliminati al piatto dal rilievo giuliano. Ai padroni di casa rimane un solo attacco a disposizione per evitare la quinta sconfitta casalinga della stagione ma se lo giocano male: Poma finisce strikeout, Sambucci mette in campo una palla facilmente addomesticata da Martini e Zotti chiude il match ottenendo una meritata salvezza con la sesta eliminazione al piatto personale ai danni di Mercuri.

Alle 21 la sfida tra Casanova e Pirvu.

IL TABELLINO A CURA DEL C.N.C.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found