SEMAFORO ROSSO PER IL PARMA CLIMA A BOLOGNA. I CAMPIONI D'ITALIA SI IMPONGONO 3 A 0 AL TERMINE DI UNA GARA COMBATTUTA. OTTIMA PROVA DI MATTIA ALDEGHERI.

Seconda sconfitta del weekend per il Parma Clima, superato dal Bologna nella gara riservata ai lanciatori di formazione italiana con il risultato di 3 a 0.

Ai ducali, privi di alcune pedine fondamentali, è mancata la concretezza nei momenti decisivi della partita mentre il Bologna ha trovato in Scotti, Crepaldi e Bassani tre lanciatori di grande solidità. Migliore in campo il capitano bolognese Alessandro Vaglio, autore di tre valide in quattro turni.

La cronaca

Frignani cambia due pedine rispetto alla formazione della sera precedente: Dobboletta e Fuzzi sostituiscono Grimaudo e Agretti nell'ordine di battuta con Leonora che si sposta all'esterno sinistro e con Ferrini battitore designato. Claudio Scotti si vede affidare la prima palla dell'incontro.

Dall'altra parte Guido Poma rivoluziona letteralmente la squadra. Alle annunciate assenze di Koutsoyanopulos e Scalera si aggiunge quella non prevista di Zileri: Flisi gioca esterno destro con Paolini avanzato al secondo spot del line-up, Victor Grasso sostituisce Vinales nel catcher box e Mattia Aldegheri viene confermato nel ruolo di starting pitcher.

Il primo attacco del Parma Clima si esaurisce in modo vagamente fantozziano. Desimoni batte valido e Paolini riceve quattro ball. Con zero out e prima e seconda occupate Sebastiano Poma colpisce un violento “comebacker” destinato a passare sopra al cuscino di seconda base: la palla però incoccia contro il lanciatore Scotti e viene deviata direttamente nel guanto di Vaglio che avvia un incredibile doppio gioco “ammazza inning”.

Alla terza ripresa arriva un colpo di scena. Scotti accusa un problema (probabilmente alla mano di lancio) e deve improvvisamente abbandonare il monte di lancio: dopo il tempo necessario per il riscaldamento sale in pedana Filippo Crepaldi che chiude la ripresa con due strikeout su Flisi e Desimoni.

Dall'altra parte Mattia Aldegheri conferma gli evidenti progressi palesati la settimana precedente a San Marino ma al terzo viene tradito da un incerto intervento di Desimoni all'esterno sinistro che non riesce a raccogliere al volo una voltata di Fuzzi e si fa scavalcare dal rimbalzo: il giocatore bolognese raggiunge comodamente la seconda, avanza in terza con una battuta a destra di Nosti e segna sulla puntuale volata di sacrificio di Ferrini.

La partita si mantiene in grande equilibrio grazie alle prove di Crepaldi e Aldegheri. Il rodigino del Bologna dimostra di essersi messo alle spalle l'infortunio di inizio stagione evidenziando un'ottima velocità mentre il veronese del Parma Clima esce senza danni da un'intricata situazione al quarto inning eliminando in sequenza Leonora, Paz e Vaglio dopo un lungo doppio di Marval.

Al sesto il Parma Clima va vicinissimo alla segnatura. Con due out Sambucci e Mirabal mettono a segno due singoli consecutivi inducendo la panchina di casa a sostituire Crepaldi con Bassani. Mercuri inscena un lungo duello con il nuovo pitcher e poi colpisce una valida a sinistra ben difesa da Leonora che ferma la corsa di Sambucci in terza base: a basi piene Grasso si avventa sul primo lancio di Bassani e alza un innocuo “pop fly” che vale il terzo out.

Al cambio di campo il Bologna allunga. Polonius batte un doppio a sinistra e Marval riceve quattro ball: il sacrificio di Leonora porta i compagni in terza e seconda base e segna il termine dell'ottima prova di Mattia Aldegheri, rilevato da Rivera. L'inizio del mancino non è perfetto e Paz e Vaglio ne approfittano per mettere a segno le valide del 3 a 0.

Il Parma Clima ci riprova al settimo con un singolo di Gradali ma viene fermato da una strepitosa giocata difensiva di Polonius che neutralizza con un balzo una linea di Desimoni destinata a trasformarsi in una valida. I ragazzi di Guido Poma si arrendono. Gli ultimi due inning vengono giocati con rassegnazione da un attacco che all'ottava ripresa perde anche Sebastiano Poma.

La prossima settimana il Parma Clima ospiterà il Redipuglia in un doubleheader decisivo per la matematica qualificazione ai playoff: per affrontarlo al meglio sarà necessario recuperare dall'infermeria i tantissimi infortunati.

Foto sito: le squadre durante l'inno nazionale (Credit Parma baseball)

Foto articolo: Mattia Aldegheri (Credit Parma baseball)

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found