SABATO IL PARMA BASEBALL COMPIE 70 ANNI. IL PROGRAMMA DELLE CERIMONIE. NEL WEEKEND SFIDA AL GODO.

Il baseball parmigiano festeggerà sabato i primi settant'anni di vita.

Lo farà ricordando gli amici che non ci sono più con la posa di una lapide commemorativa alle 10.30 presso il cimitero comunale della Villetta alla presenza del Vicesindaco Marco Bosi.

Lo farà in modo più festoso allo stadio Cavalli alle 20 in anteprima alla partita tra Parma e Godo con una cerimonia che vedrà protagonisti tecnici, dirigenti e giocatori che hanno vestito in questi 70 anni la divisa del Parma baseball.

I festeggiamenti non dovranno distrarre la squadra di Guido Poma dalla caccia ad un doppio successo contro l'arrembante Godo di mister Bortolotti. Domani sera i ducali giocheranno la prima partita alle 20.30 sul terreno dello stadio Casadio di Godo mentre la gara di sabato di disputerà alle 21 sul diamante del Nino Cavalli di Parma. Arbitri i signori Zannoni, Fiorini e De Notta.

La gara di venerdì sera vedrà protagonisti i lanciatori stranieri e comunitari. Il Godo darà la prima palla del match al cubano Jorge Hernandez, pitcher in evidente crescita di rendimento nelle ultime settimane: dall'altra parte lo staff tecnico parmigiano si affiderà alla coppia formata da Erly Casanova, all'inseguimento della seconda vittoria della stagione, e da Marc Andrè Habeck, reduce da un'eccellente European Champions Cup.

Il match di sabato sarà invece riservato ai lanciatori di formazione italiana. Il Godo sceglierà il nome dello “starting pitcher” tra Luca Di Raffaele e Matteo Galeotti mentre il Parma Clima potrebbe schierare inizialmente sul monte il ritrovato Yomel Rivera riservando a Mattia Aldegheri un posto nel bullpen.

La formazione parmigiana si presenta alle prime gare del girone di ritorno con alcune novità.

La nota maggiormente negativa è legata alla forzata assenza di Owen Ozanich, alle prese con un serio infortunio alla gamba sinistra. Domattina il forte lanciatore francese si sottoporrà ad un intervento chirurgico presso l'ospedale di Vaio per ridurre la frattura alla tibia ed accelerare così tempi di recupero che erano stati inizialmente previsti in almeno quattro mesi.

Per la sostituzione di Ozanich il “front office” ducale sta già valutando alcune soluzioni sul mercato dei lanciatori comunitari: il limite massimo per il tesseramento è fissato per il prossimo 30 giugno, entro quella data si conoscerà il nome del giocatore che andrà ad integrare il roster.

Da domani sera sarà comunque in gruppo anche Samuel Aldegheri. Il giovane pitcher veneto, fratello di Mattia, andrà a rinforzare lo staff dei lanciatori italiani e potrebbe esordire già nel corso del match di sabato sera.

Novità anche per quanto riguarda i ricevitori. Al termine dell'European Champions Cup Reangelo Beaumont ha comunicato ai tecnici del Parma Clima la propria volontà di fare ritorno in Olanda. La società ha soddisfatto la richiesta del giocatore di Curacao che mercoledì ha lasciato Parma. Per la sua sostituzione è pronto Victor Grasso, il giovane catcher italo-venezuelano che ha finalmente ricevuto il benestare della commissione medica per riprendere l'attività agonistica: se il tesseramento venisse completato in tempo utile Grasso potrebbe essere a disposizione della squadra già da domani sera.

Le ultime notizie arrivano da un'infermeria che continua ad essere piuttosto affollata. L'infortunio occorso a Mattia Mercuri durante la semifinale di venerdì scorso contro l'Amsterdam non sembra particolarmente grave: in settimana l'atleta si è regolarmente allenato con il resto della squadra e si è dichiarato a disposizione del proprio allenatore. Il suo eventuale utilizzo verrà deciso soltanto a ridosso della partita di venerdì sera.

IL PROGRAMMA DELLA PRIMA DI RITORNO

LA CLASSIFICA

Foto copertina: lo stadio Cavalli (Parma baseball)

Foto articolo: Yomel Rivera (Parma baseball)

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found