AL RIMINI GARA DUE: 8 - 4 E SERIE IN PARITA'. MARTEDI' E MERCOLEDI SI GIOCA A PARMA.

Il Parma Clima cede il passo al Rimini nel secondo incontro di semifinale dei playoff e si appresta a ricevere la visita dei campioni d'Italia partendo da una situazione di perfetta parità.

Questa sera gli adriatici si sono imposti con il risultato di 8 a 4 al termine di una partita nella quale hanno mostrato tutto il loro potenziale offensivo: dall'altra parte il Parma Clima ha lottato con tutte le armi a propria disposizione, è rimasto per quattro inning in scia agli avversari ma poi ha pagato a caro prezzo due riprese centrali nelle quali non è stato sicuramente baciato dalla fortuna. I ragazzi di Guido Poma hanno comunque avuto il grande merito di non arrendersi e nelle riprese finali si sono resi protagonisti di un orgoglioso tentativo di recupero.

La cronaca

Per Guido Poma squadra che vince non si cambia. Il tecnico parmigiano schiera la stessa formazione che ha concluso il primo incontro, lanciatore compreso.

Nel dopo gara di venerdì Ulfrido Garcia, salvezza nel primo match, si è infatti dichiarato disponibile per la seconda partita e ha chiesto di vedersi affidare la prima palla: la sua richiesta viene esaudita nonostante i 30 lanci effettuati soltanto 24 ore prima.

Anche Paolo Ceccaroli sceglie lo stesso ordine di battuta della prima gara. L'unica variazione riguarda ovviamente il nome dello starting pitcher: secondo pronostico il prescelto è Alex Bassani, autore di una prestigiosa no-hit nell'ultimo incrocio con il line-up del Parma Clima.

Il Rimini passa in vantaggio al primo tentativo. Con due out Romero batte un singolo sul primo lancio di Garcia e completa il giro delle basi quando Angulo spedisce la palla contro le protezioni dietro all'esterno centro: la difesa ducale è però perfetta con Morejon che fulmina Angulo in terza base dopo il perfetto relay di Mirabal.

Le ormai storiche difficoltà dell'attacco parmigiano contro i lanci di Alex Bassani vengono confermate dai primi turni offensivi: il primo si chiude con tre eliminazioni consecutive, il secondo con due buoni contatti di Sebastiano Poma e Morejon ben contenuti dalla difesa di casa dopo la concessione di quattro ball a Sambucci. Il pitcher riminese è bravo nel lavorare con la palla dritta e con cambi di ritmo che costringono i battitori parmigiani a improduttivi flyball: delle prime nove eliminazioni sette arrivano al volo, le altre due sono gli strikeout subiti da Mirabal e Scalera.

Dall'altra parte Garcia macina eliminazioni al piatto ma ha anche bisogno di un solido supporto da parte della propria difesa in quanto il Rimini lo colpisce con puntualità: il secondo attacco riminese si apre con un singolo di Ustariz che però viene eliminato nel tentativo di rubare la seconda base prima degli strikeout nei quali incappano Batista e Celli.

La terza ripresa è il capolinea della partita di Garcia. Molina riceve quattro ball consecutivi, poi Di Fabio e Noguera vengono eliminati al piatto: il Parma Clima sembra riuscire a scansare il pericolo ma il lanciatore cubano prima commette un fallo di pedana, poi concede quattro ball molto vicini alla zona a Nicola Garbella. Il solito Romero non si fa pregare e batte un doppio in campo in opposto permettendo a Molina di segnare il 2 a 0. Guido Poma decide che per Garcia 60 lanci siano sufficienti e chiama al lavoro Michele Pomponi con due out e corridori in seconda e terza base: il giovane lanciatore non si lascia intimorire e chiude l'inning da maestro con uno strikeout contro Angulo.

La squadra ducale ne ricava una formidabile spinta psicologica e reagisce. Al quarto Mirabal mette a referto la prima valida parmigiana della serata e approfitta dell'atteggiamento sufficiente della difesa di casa per allungare la corsa fino alla seconda base: il successivo doppio a sinistra di Zileri permette al Parma Clima di dimezzare il ritardo.

Il Rimini rimette però le cose a posto al cambio di campo. Ustariz conferma il proprio stato di grazia con un singolo a sinistra, poi Batista indovina un'irridente palombella che cade dove Mirabal non può proprio arrivare. La panchina del Parma protesta per un presunto terzo strike su Batista non chiamato dagli arbitri ed esplode sull'azione successiva quando Celli gira il terzo strike mentre Batista viene fulminato da Morejon nel tentativo di rubare la seconda: gli uomini in blu però non ravvisano lo swing di Celli e gli concedono il quarto ball vanificando anche la perfetta azione di Morejon. A basi piene e visibilmente innervosito dalle decisioni arbitrali Pomponi cede: due lanci pazzi e tre basi per ball permettono ai padroni di casa di portarsi sul 5 a 1 e costringono Guido Poma a sostituirlo con Rivera, bravo a chiudere la ripresa con un prestigioso “kappa” ai danni di Romero.

La partita però è segnata e nella fase centrale diventa un monologo di un Rimini più forte e incisivo.

Al quinto Angulo è salvo su errore di Scalera, il Parma non chiude per poche frazioni di secondo due doppi giochi, Molina batte un singolo a sinistra e Di Fabio irride la difesa ducale con una battuta che si ferma nell'erba davanti a casa base.

Dopo cinque inning il Rimini conduce 8 a 1 ed ha virtualmente rimesso la serie in parità.

Le ultime riprese servirebbero in teoria per sistemare le statistiche individuali e dare spazio ai giocatori della panchina ma il Parma Clima ha un'idea differente, non si arrende e prova a riaprire il match giocando con concentrazione fino al ventisettesimo out.

Nel Parma entrano Escalona per Rivera, Gradali per Poma, Deotto per Morejon e Flisi per Scalera mentre il Rimini manda sotto la doccia l'eccellente Bassani (sei riprese, un punto, tre valide, una base per ball, otto strikeout) sostituendolo con il mancino Marquez.

Parma ne approfitta per mettere un punto sul tabellone al settimo grazie a due doppi consecutivi di Gradali e Paolini e all'ottavo si avvicina fino all'otto a quattro sfruttando un singolo di Zileri e il secondo doppio di serata di un eccellente Gradali.

Per chiudere vittoriosamente il match Ceccaroli affida la nona ripresa a Kevin Kelly che chiude con sicurezza con tre strikeout consecutivi ai danni di Paolini, Flisi e Desimoni.

Prossimo appuntamento

Parma Clima e Rimini si ritroveranno martedì e mercoledì allo stadio Cavalli per la disputa della terza e della quarta partita che prenderanno il via alle 20.30. Arbitri designati Valerio Pizziconi, Marco Costa, Andrea Caser e Yuri Macchiavelli.

 

Foto credit: PhotoBass

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found