LA RIMONTA NON BASTA: PARMA ILLUDE, POI CROLLA

Sconfitta che brucia per il Parma Clima, che perde anche gara 2 contro San Marino dopo avere rimontato da 4-0: ma con 14 rimasti in base contro 3 la squadra di Poma si fa male da sola e permette agli avversari di segnare 9 volte con appena 4 valide.

Partita accesa, piena di grinta, per il Parma che però vede vanificare tutti gli sforzi all'ultimo inning quando San Marino sfonda. Per 5 volte Parma mette l'uomo in terza, ma raccoglie molto meno di quello che semina. Tanto che sono gli ospiti ad andare in vantaggio approfittando di alcuni problemi di controllo di Lugo che ottiene sì 8 eliminazioni al piatto in tre riprese, ma al 3° concede 2 basi ball e poi riempie le basi infilato dal singolo di Ferrini. A conto pieno e con 2 out Lugo manda in base anche De Wolf, per il punto automatico, e poi il gran doppio di Bermudez sul primo lancio sparecchia le basi: è un durissimo 4-0. I nostri però non si danno per vinti e al cambio di campo riempiono le basi, complice un maestri falloso: ma Scalera a conto pieno finisce strike out. Mentre Garcia, subentrato a Lugo, spegne però i bollenti spiriti degli avversari, trova l'inning successivo 2 punti: bel doppio di Poma che viene spinto  a casa da Mirabal, poi Koutsoyanpulos segna su balk di Perez, che ha sostituito Maestri. Ma con zero out e uomo in seconda Parma frena. Per poi, al 6°, sprecare una grande occasione: a basi piene, contro Garate, è Mirabal a finire k. Il Parma Clima non è nemmeno molto fortunato: alcune battute finiscono in foul per un niente, ma all'8° sembra potere cambiare l'inerzia della partita. Con 2 out uno sctenato Koutsoyanopulos grazie a una grande corsa chiude un doppio, poi ruba persino la terza e arriva a casa sul singolo di Mirabal, che stavolta non perdona. Entra Jimenez, ma la valida di capitan Zileri vale il pareggio. Ci sono ancora due uomini in base, ma Morejon va strike out. Il finale però è amarissimo: Garcia cala vistosamente e riempie le basi. Entra Pirvu che però colpisce Pulzetti per il punto automatico del vantaggio di San Marino. la volata di Avagnina fa entrare un altro punto, ma l'home run di Ferrini da tre punti a sinistra a chiudere definitivamente la gara. Parma resta terzo insieme al Nettuno, ma adesso San Marino è solo a mezza partita. E la corsa ai play off è più riaperta che mai.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found