PARMA CLIMA CORSARO: A PADOVA E' RISCATTO IMMEDIATO

VS. PADOVA

Un Parma Clima cinico, deciso e determinato a vincere sin dal primo turno di battuta, dopo lo stop e i rimpianti di gara 1, piega il Padova 6-2, passando in trasferta con 6 valide contro le 13 dei padroni di casa. Contro l'ex Spada, i ducali capitalizzano tutti i passaggi a vuoto dei veneti, a cui è fatale soprattutto l'inizio del match.

Con Piazza e Desimoni in base gratis, infatti, Mirabal spara un doppio a sinistra per l'1-0. Quattro ball a Zileri e basi ancora cariche: per Spada è già tempo della prima visita. La battuta in doppio gioco di Castillo (ancora a secco di valide) permette però al parma Clima di andare sul 2-0 e di segnare successivamente un terzo punto su errore. Padova subisce la partenza ad handicap, anche perché Rivera e la difesa del Parma (quattro i doppi giochi) limitano gli ardori del Tommasin. E al quarto Parma torna a farsi sentire nonostante il tabellone segni già 2 out: dopo la valida di Maestri ecco l'home run di Deotto (il terzo stagionale) che porta i nostri sul 5-0. Spada, nervoso, colpisce al lancio successivo Benetti e viene sostituito da Tebaldi. Il quarto è un inning in dsalita però anche per Rivera: un doppio e due singoli con zero out permettono a padova di segnare il punto della bandiera ma un provvidenziale doppio gioco ferma sul nascere il tentativo di rimonta dei padroni di casa. Che continuano però ad essere aggressivi: Medoro al 5° infatti è out a casa mentre Martone va al volo a basi piene. Al 6° entra allora Pomponi che però subisce il solo homer di Teahen. Padova ci crede, ma Parma di più: tanto che al 7° segna nuovamente con 2 out grazie alla premiata di tra Mirabal/Zileri tra i più positivi dell'intero weekend. L'interbase colpisce un singolo e ruba la seconda: da lì vola casa sul doppio al centro dell'esterno: 6-2. Le emozioni non sono finite perché Padova lascia 2 uomini in base al 7° e 3 all'8° inning, quando, con basi piene e zero out, Pomponi esce alla grande dai guai mettendo due uomini al piatto e costringendo al volo in foul il terzo. E' l'anticamera del trionfo: Padova spera sino all'ultimo, specie quando Pomponi concede in apertura dell'ultimo inning due basi ball. Ma è Santana, in veste di pompiere, a spegnere il fuoco facendo battere Perdomo in doppio gioco. Dopo i 16 di gara 1 Parma subisce 11 k in gara 2, ma capacità di sfruttare le occasioni favorevoli, una grande difesa e un ottimo monte le permettono di pareggiare la serie (fin qui ha battuto almeno una volta tutte le squadre affrontate), riportandosi a  due lunghezze dal Rimini. Seconda vittoria per Rivera (che giovedì sarà protagonista su Tv Parma di Baseball days), prima salvezza per Santana e trezo fuoricampo per Deotto: miglior media battuta Mirabal, 2/4 con un doppio.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found