IL PARMACLIMA SOFFRE MA VINCE GARA-2

VS. NETTUNO

Il Parmaclima porta a casa un importante pareggio con il Nettuno al termine di un week-end complicatissimo. Dopo aver ceduto per 9-1 nell’incontro di venerdì sera, si riscatta nella sfida di sabato,aggiudicandosi per 9-6 un incontro soffertissimo nelle riprese finali, ma che sembrava ampiamente vinto dopo le prime tre riprese, al termine delle quali conduceva per 7-1.

Sabato prossimo è in programma la trasferta a Sesto Fiorentino, in casa del Padule, ultimo della classe.

Dopo essere passato in svantaggio nella parte alta del primo inning sul singolo al centro con il quale Mazzanti aveva spinto a punto Bermudez, il Parmaclima ribalta immediatamente il risultato con un profondo doppio a sinistra da due punti di capitan Zileri.  Al terzo la squadra di Gerali mette il turbo e confeziona un “big-inning” da cinque punti: tre basi ball consecutive a Desimoni, Mirabal e Zileri, Gomez out al volo dall’esterno destro a dieci metri dal diamante, poi un gioco forzato terza-casa basedella difesa del Nettuno sulla rimbalzante di Martinez non va a buon fine e l’arbitro chiama Desimoni salvo. Andreozzi si stizzisce e lancia la mazza verso il dug-out del Parma provocando un accenno di rissa subito placata dopo qualche battibecco. Alla ripresa del gioco l’ulteriore base ball a Maestri vale il quarto punto e poco dopo Deotto spara un gran doppio spingendo a casa altri tre compagni per il 7-1.

Dopo quattro passaggi a vuoto il Nettuno si sveglia al sesto colpendo Rivera con i  doppi di Sparagna e Giordani che fruttano due punti. Al cambio campo il Parmaclima allunga sul 9-3 approfittando di due errori difensivi e di un lancio pazzo, ma al settimo, finita la partita di Rivera, entra Pomponi che dopo aver fatto battere Imperiali in doppio gioco incontra qualche problema, un po’ per la potenza del line-up nettunese, un po’ per qualche ball di troppo. Fattosta che Nettuno si avvicina fino al 9-6.

Parma in attacco non punge più, nonostante sul monte nettunese  ci siano due giocatori di posizione, Retrosi e Mercuri, ma anche Pomponi si riprende e, anche grazie alla difesa (al nono gran giocata di Martinez che ferma un’insidiosa rimbalzante di Mazzanti e da il via ad un doppio gioco fondamentale), salva un risultato fondamentale.

Il Parmaclima era uscito sconfitto dal  primo incontro al “Cavalli” per 9-1 al termine di una sfida rimasta in equilibrio per gran parte della sua durata, nonostante le diverse assenze che hanno creato problemi di formazione all’influenzato manager Gerali. Il partente Gumercindo Gonzales ha avuto un avvio particolarmente difficoltoso, nel quale ha subito tre punti con altrettante valide: I singoli di Retrosi e Mazzanti e il doppio di Colagrossi. Parma nelle prime due riprese non è andata oltre il singolo colpito al primo da Zileri, poi al terzo segna il primo punto sulla battuta in scelta difesa di Mirabal. Purtroppo però resta l’unica fiammata offensiva del match. Infatti mentre il Nettuno ha allungato segnando un punto al quinto, poi di nuovo al settimo e all’ottavo contro il rilievo Santana e tre al nono contro un Benetti inventatosi lanciatore, la squadra di Gerali si è solo avvicinata al punto al settimo quando, con due eliminati ha prima riempito le basi con i singoli di Guido Gerali e Benetti e la base ball a Piazza, causando la sostituzione di Uviedo con Morellini, poi Gomez ha battuto sull’interbase terminando out in prima.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found