PARMA PRODUCE MA SPRECA, GARA-1 VA A BOLOGNA

E’ un Parmaclima bello a larghi tratti, ma sfortunato quello che esce sconfitto per 6-1 dal Gianni Falchi contro i campioni d’Italia dell’Unipol Bologna nel primo dei due incontri della terza giornata. Batte nove valide contro otto (ma all’ottavo il Bologna ne aveva colpite solo cinque), ma spreca in attacco diverse occasioni, anche per bravura dell’avversario.

Non basta lo strepitoso 4 su 4 neòl box di battuta di Mirabal, non basta l’ottima prova del partente Gonzales. Una battuta velenosa che impedisce a Mirabal di girare un doppio gioco ammazza-inning e subito dopo arrivano il doppio di Flores e il fuoricampo da due punti di Marval; una gran presa in tuffo del terza base bolognese Fuzzi al quarto sulla linea di Martinez che nega al Parma almeno due punti, infine la corsa sbagliata in terza di Desimoni al sesto che viene chiamato out (dubbio), subito dopo il singolo al centro con il quale Mirabal aveva spinto a punto Benetti, autore di un bel singolo. E al settimo il terzo doppio del Bologna, colpito da Nosti, che vale i punti del 5-2. Questi gli episodi che condannano la squadra di Gerali.

Parma parte subito forte creando i presupposti per sbloccare il risultato con i due singoli consecutivi colpiti da Desimoni, che scavalca l’interbase Flores e Mirabal che colpisce una radente che passa poco distante dal cuscino di seconda. Lo strike-out subito da Capitan Zileri dopo un lungo duello con il partente bolognese Owens e la battuta in  doppio gioco di Martinez mandano agli archivi il primo attacco con tanti rimpianti.

Gumercindo Gonzales chiude con intelligenza le prime due riprese, poi al terzo inning subisce la potenza del line-up bolognese che sblocca il risultato con un doppio con il quale Flores spinge a casa base Nosti e si porta sul 3-0 con il terrificante fuoricampo a sinistra di Osman Marval.

La squadra di Gerali potrebbe quanto meno accorciare nella parte alta del quarto, aperta nuovamente con due valide consecutive, di uno scatenato Mirabal (chiuderà a 4 su 4) e Zileri, ma con zero out il terza base bolognese Fuzzi compie un autentico miracolo fermando in tuffo la linea di Martinez vicino al cuscino di terza e eliminando l’accorrente Mirabal. Sarebbe stato sicuramente un doppio, sul quale sia Mirabal che Zileri sarebbero riusciti a raggiungere casa base. Invece altre due battute in scelta difesa di Gomez e Gradali, con in mezzo la base ball guadagnata da Deotto,permettono a Bologna di chiudere senza danni.

Il Parmaclima apre con un singolo, di Maestri, anche il quinto inning, ma due bei contatti di Benetti e Desimoni finiscono dritti nel guanto dell’esterno centro Ambrosino e la successiva valida di Mirabal non serve a nulla, con la ripresa che termina sull’ennesima linea al volo, questa volta di Zileri.

L’occasione più clamorosa però la squadra di Gerali la spreca al settimo contro il non trascendentale rilievo Garcia, appena subentrato a Owens: dopo il Kappa subito da Maestri, Benetti batte valido, Desimoni lima un’importantissima base su ball e Mirabal colpisce una valida al centro sulla quale Benetti segna il 3-1. Sull’azione Desimoni cerca di raggiungere la terza, ma la sua corsa non è efficace e viene eliminato dall’assistenza di Ambrosino per Fuzzi. Nella parte alta del settimo, contro il rilievo Eduardo Sanchez, Bologna aggiunge altri due punti con un doppio colpito da Nosti e fissa il risultato sul 6-1 all’ottavo.

FOTO: K73/Oldmanagency

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found