UN ALTRO NAZIONALE ALLA CORTE DI GUIDO POMA: MATTIA MERCURI GIOCHERA' PER IL PARMA CLIMA

 

Con grande soddisfazione il Parma baseball comunica di aver raggiunto un accordo per le stagioni 2019 e 2020 con l'atleta Mattia Mercuri: il nazionale italiano arriva al Parma Clima con la formula del prestito gratuito per due stagioni grazie alla disponibilità del Nettuno 1945, titolare del cartellino. Alla società laziale vanno i ringraziamenti del Parma baseball per aver agevolato la trattativa concedendo il necessario nulla osta.

Mattia Mercuri è nato ad Anzio il 20 agosto 1994 ed ha esordito nel massimo campionato nel 2011 con la formazione del Nettuno BC. Batte e tira destro e può giocare nei ruoli di seconda base, interbase e terza base.

In passato ha frequentato l'Accademia di Tirrenia e nel 2013 ha firmato un contratto con l'organizzazione degli Atlanta Braves giocando per due stagioni a livello di Rookie League e collezionando 69 partite complessive.

Mercuri vanta importanti trascorsi nelle nazionali giovanili. Nel 2008 e nel 2009 ha partecipato ai campionati europei nella categoria cadetti, nel 2009 e nel 2011 - con Guido Poma allenatore – alle rassegne continentali juniores. Nella stessa categoria ha preso parte anche ai campionati mondiali svoltisi nel 2010 in Canada e nel 2012 in Corea. Sotto la guida di Guglielmo Trinci ha giocato nel 2014 i campionati mondiali Under 21 di Taiwan. Nel 2015 è stato selezionato dalla rappresentativa europea in occasione delle Asian Winter Series.

L'esordio con la nazionale maggiore è avvenuto nel 2012, chiamato dal tecnico Mazzieri in occasione dell'All Star Game di Grosseto. Nel 2017 è entrato nel gruppo degli azzurri di Gerali prendendo parte alle European Series. Nella passata stagione ha vestito l'azzurro in occasione dello Spring training di Messina, dell'Haarlem Week e dello stage di ottobre in Arizona.

Particolarmente brillanti i suoi numeri nell'ultimo campionato, giocato con la formazione del Città di Nettuno. Nella Regular season Mercuri ha messo a segno 32 valide in 100 turni (media battuta. .320) realizzando sei doppi, un triplo e quattro fuoricampo. Nei successivi playoff si è rivelato miglior battitore della formazione laziale colpendo tre valide in undici turni (mb .273) nelle semifinali contro Bologna.

Particolarmente soddisfatto il Direttore sportivo del Parma baseball, Maurizio Renaud: “Per completare il gruppo degli interni avevamo individuato un giocatore comunitario ma abbiamo ovviamente preferito puntare su un giocatore italiano di prospettiva e qualità. Quella con Mattia Mercuri e con il Nettuno 1945 è stata una trattativa lampo, nata e conclusa nel breve volgere di una sola giornata. Per la definitiva ufficializzazione dell'accordo manca solo la firma su un contratto già definito e concordato che Mattia apporrà a giorni in occasione di un passaggio nella nostra città”.

 

Foto di copertina: credito Nettuno Baseball

Foto interna: credito Il Granchio