SI CHIUDE UN BELLISSIMO 2018: AUGURI, PROGRAMMI, PROGETTI E APPUNTAMENTI PER UN NUOVO ANNO RICCO DI SODDISFAZIONI.

 

   Fine anno, tempo di bilanci e programmi davanti a una nuova stagione che ormai bussa alle porte.

   Tre anni fa eravamo ripartiti da un punto zero – forse “meno uno” - promettendo di riportare il Parma baseball al ruolo che gli compete come ricordano la nostra storia e la nostra bacheca.

   Non è stato facile, ma chiudiamo questo 2018 con la soddisfazione di essere tornati al centro del movimento del baseball nazionale. La finale scudetto è stata l'obiettivo più visibile ed eclatante ma le principali soddisfazioni sono arrivate dai tantissimi attestati di stima giunti da tutta Italia, dal ritrovato interesse dei media nazionali e, soprattutto, dall'aver rivissuto l'atmosfera delle grandi occasioni in un gremitissimo Nino Cavalli.

   Abbiamo vissuto tutto questo come il riconoscimento di un progetto credibile, partito da lontano e concretizzato passo dopo passo. Il riconoscimento dell'importanza del progetto franchigie fortemente voluto dalla nostra dirigenza, del ritorno dei “nostri” giocatori dopo il forzato e doloroso arrivederci di qualche anno fa, dell'applicazione di idee lontane dai soliti schemi che ci hanno portati ad una collaborazione vincente con nuovi mercati. Abbiamo la presunzione di aver dimostrato che la strada verso il successo è fatta di impegno e lavoro, che i risultati si apprezzano giorno dopo giorno, che non si acquistano come in un supermercato.

   Di tutto questo dobbiamo ringraziare i nostri sponsor che non hanno fatto mancare il loro decisivo appoggio. Tra loro Luca Meli e i suoi ragazzi di Parma Clima che hanno creduto nel nostro sogno e che si sono rimboccati le maniche (non solo in senso figurato) per realizzarlo.

   Dobbiamo ringraziare tutto lo staff di Guido Poma, tecnico intelligente e guida sicura per la nostra squadra, capace di passare silenziosamente attraverso critiche velenose e di rispondere con risultati che da tempo mancavano.

   Dobbiamo ringraziare i nostri ragazzi che hanno combattuto su tutti i campi, hanno lottato contro i pronostici, si sono messi alle spalle dolori e infortuni per dimostrare che nello sport conta più un gruppo granitico e coeso di tanti primi violini.

   Dobbiamo ringraziare il nostro consiglio direttivo, sempre attento alle esigenze della squadra, e tutti i nostri collaboratori che non hanno mai lesinato tempo e impegno.

   Dobbiamo ringraziare soprattutto voi, nostri sostenitori, per l'appoggio (anche critico) che ci avete sempre garantito. Serate come quella di regular season con il Bologna o quelle di semifinali e finali ci hanno fatto capire che il lavoro svolto non è passato inosservato.

   Grazie davvero.

   Ora ci apprestiamo a scrivere le prime righe sui fogli bianchi del 2019.

   Partiamo avendo finalmente raggiunto molte certezze tecniche e un pizzico di sicurezza economica: continueremo sulla strada intrapresa, con la voglia di raggiungere risultati sempre più importanti attraverso una seria programmazione e la valorizzazione dei migliori talenti della provincia e della franchigia.

   Cercheremo di essere ancora più vicini ad una città che ci ha sempre sostenuti e ad un pubblico che non ci ha mai fatto mancare il proprio incoraggiamento.

   Cercheremo di ottenere risultati sportivi ancora più importanti sapendo che questa volta non sarà assolutamente facile ottenerli.

   Tra pochi giorni sapremo se grazie al nostro impegno e all'accordo con la Federazione mondiale di baseball e softball (WBSC) riusciremo a portare nella nostra città il torneo di qualificazione olimpica. Se, come speriamo, la risposta sarà positiva dovremo lavorare sul nostro Nino Cavalli per renderlo ancora più accogliente, perfettamente allestito e illuminato per ospitare l'evento clou del 2019 del baseball italiano. Sarà l'occasione per rendere ancora più bella la nostra e la vostra casa.

   Ci aspetta un 2019 ricco ed esaltante, vi aspettiamo per viverlo insieme.

   Forza Parma Clima!

 

foto di copertina: FIBS