CONTRO IL NETTUNO “DERBY D’ITALIA” AL “CAVALLI”

Dopo lo strepitoso successo ottenuto martedì sera nel recupero del secondo incontro della prima giornata della seconda fase contro l’Unipol Bologna (10-7), il Parmaclima torna in campo questa sera e domani sera (ore 20,30) allo stadio “Nino Cavalli” per affrontare l’Angel Service Nettuno, secondo in classifica in un doppio scontro fondamentale nella rincorsa al quarto posto che significherebbe qualificazione ai play-off. La squadra di Gilberto Gerali si presenta a questo importante appuntamento caricata a mille dalla prestazione offerta, davanti ad un pubblico numeroso ed entusiasta, nella sfida vinta martedì sera e soprattutto rinfrancata per la crescita di diversi giocatori, primo tra tutti il terza base Mario Martinez, finalmente esploso nel box di battuta, con una volata di sacrificio, un doppio e soprattutto il fuoricampo da tre punti colpito al sesto inning, determinante per il risultato finale. Tuttavia il gruppo non ha potuto gioire a pieno per l’importantissima vittoria che rilancia le ambizioni di play-off, a causa dell’infortunio occorso a Lorenzo Gradali, schierato sul monte di lancio dalla terza ripresa e grande protagonista con cinque eliminazioni al piatto. Il ventidueenne prima base-lanciatore ha dovuto chiedere il cambio nel corso della settima ripresa, a causa di un risentimento al braccio di lancio. Analisi successive hanno evidenziato un interessamento del tendine e pertanto il giocatore potrebbe essere costretto ad un lungo stop. La sua assenza, unita a quella dell’altro lanciatore Alessandro Petralia che, a causa di un infortunio al polpaccio accusato nel corso del primo incontro dello scorso week-end contro il Rimini, dovrà stare lontano dal campo per un periodo stimabile in 45-60 giorni, costringerà lo staff tecnico ad affidarsi per questo week-end a soli quattro lanciatori per due partite, in attesa dell’arrivo del nuovo lanciatore straniero, in sostituzione di Eduardo Sanchez, con il quale la società ha interrotto il rapporto la scorsa settimana.
Questasera sarà Gumercindo Gonzales a salire per primo sul monte di lancio, opposto all’ex compagno di squadra nel Parma 2016 Ronald Uviedo. Domani sera toccherà invece ai lanciatori di scuola italiana, con Yomel Rivera, quasi perfetto sabato scorso a Rimini, opposto al nettunese Milvio Andreozzi.
Parma, che recupera il ricevitore Deotto e da stasera avrà a completa disposizione Stefano Desimoni che ha terminato gli impegni lavorativi che gli impedivano di essere presente con continuità fino alla scorsa settimana, dovrà fare attenzione ai giovani nettunesi, autentiche bocche da fuoco nel box di battuta. Le statistiche parlano in particolare di Federico Giordani, miglior battitore della squadra con una media battuta di .385. Ma in buono stato di forma sono anche il capitano e veterano Giuseppe Mazzanti (.280) e soprattutto l’esterno sudamericano Ronald Bermudez (.371).
La ritrovata concretezza nel box di battuta e l’ormai consolidata solidità difensiva permettono però al Parmaclima di guardare a questa doppia sfida con legittima fiducia di poter vendicare la doppia sconfitta subita a Nettuno nella prima giornata della prima fase.

FOTO DUCK PRESS

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found