Gli anni '60

I primi anni ’60 sono caratterizzati dall’importante sponsorizzazione da parte della Tanara, società che legherà lungamente il proprio nome a quello del baseball ducale.
Nascono nuove società ed alcuni giocatori decidono di iscriversi al campionato di serie C con la denominazione di Bar Morris.
La serie A rimane una chimera per alcuni anni finché l’intervento di Tullo Massera, uno dei più lungimiranti dirigenti del baseball parmense, non porta alla fusione tra Tanara e Bar Morris.
I risultati sono immediati.
La squadra, espressione dei migliori talenti del baseball cittadino, risale rapidamente (1964) in massima serie ed inizia ad insidiare la leadership nazionale dell’inavvicinabile Milano.
Il campionato del 1966 si conclude con un brillante secondo posto, quello del 1968 vede Parma chiudere in terza posizione.
Il 1969 segna un punto epocale nella storia del batti e corri cittadino.
L’ascesa di Aldo Notari al ruolo di Presidente porta ulteriori idee e rinnovato entusiasmo, la squadra cittadina festeggia il primo trofeo nazionale conquistando la Coppa Italia.