“SPORT DAY 2020”: STUDENTI E CAMPIONI A BRACCETTO ANCHE CON MAZZA E PALLA

Tanti testimonial al Campus: anche il Parma Baseball si schiera in prima linea per mettere in primo piano i valori dello sport

 Studenti e campioni a braccetto. Oggi al Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma vi è stata la prima edizione dello Sport Day: una mattinata interamente dedicata a studenti e sport a Parma, organizzata dall’Ateneo con la collaborazione del Comune, del Cus Parma, di Parma Baseball Club A.S.D., Parma Calcio 1913, Zebre Rugby Club, e patrocinata dalla delegazione provinciale del Coni.

 Tanti campioni a contatto diretto con gli studenti universitari, a raccontare la loro esperienza di sportivi, ma anche manager delle società intervenuti per presentare la propria attività e organizzazione. Il Parma Baseball era presente dimostrando che lo sport del batti e corri è sempre più “vissuto” e amato anche da tanti giovani parmigiani e valorizzato dall’università stessa.

È stato il Rettore Paolo Andrei ad aprire l’incontro al Centro congressi del Plesso Aule delle Scienze, sottolineando il valore dello sport come strumento altamente formativo. Presenti in rappresentanza del Comune Marco Bosi, Leonardo Spadi, Stefano Manuto. Sono poi intervenuti rappresentanti delle società: per il Cus Parma il Presidente Michele Ventura, per il Parma Baseball il Direttore generale Massimo Fochi, per il Parma Calcio 1913 l’Amministratore delegato Luca Carra, per Zebre Rugby Club il Media & Marketing Manager Leonardo Mussini, i quali hanno a loro volta presentato le loro realtà e in qualche caso dato la parola ad alcuni dei campioni presenti.

 Negli stand informativi dell’Ateneo il Parma Baseball si è schiarato con il ricevitore Alessandro Deotto, l’esterno Sebastiano Poma, il battitore Leonardo Zileri e il dirigente Maurizio Renaud. In un momento di condivisione tanti ragazzi hanno potuto porre domande e chiedere di curiosità di uno degli sport più emozionanti dove il gioco di squadra può fare la differenza.

Al via quindi i contest per gli studenti: la giornata di oggi darà avvio ad alcune iniziative volte a offrire agli studenti la possibilità di entrare direttamente in contatto con le società sportive. Sono stati presentati i contest pensati per loro dalle società e dal Comune, tutti con scadenza fissata al 31 marzo. Tramite i contest un numero selezionato di studenti (i vincitori) potranno partecipare a progetti e attività definiti dalle società. I lavori presentati per i contest saranno valutati dalle società sportive partecipanti, e i vincitori saranno premiati in una ulteriore giornata aperta agli studenti.

Il Parma Baseball ha presentato i seguenti contest:

 1. Il Parma Baseball ha creato negli anni un rapporto privilegiato con altre società in Italia denominato “Franchigia del Parma baseball”. Tali collaborazioni consistono in supporti tecnici al fine di incrementare qualitativamente le conoscenze di atleti e allenatori, per la crescita del movimento in generale ed in particolare degli atleti delle società in Franchigia con l’obiettivo di avere come sbocco naturale di giocare nella massima serie: la squadra di Parma. Il progetto, essendo nato nel 2006, ha bisogno di rinnovarsi, nel segno di una maggiore riconoscibilità e senso d’appartenenza. Bisogna proporre un progetto di ristrutturazione per rinnovare il progetto, mantenendo le stesse finalità, utilizzando strumenti e programmi più attuali e attrattivi e anche prendendo spunto dai modelli delle Farm system del baseball americano o di quello degli sport più evoluti italiani ed Europei.

2. Creare un piano strategico per intensificare i rapporti tra il Parma Baseball e gli sponsor/partner, con l’obiettivo di offrire maggiori opportunità alle aziende già coinvolte ed invogliare nuovi partner.

3. Abbandonare è la soluzione più semplice ai problemi che non riusciamo a superare. Se non ci sono garanzie di successo non vale la pena sacrificarsi. Incapacità di distinguere nettamente la realtà virtuale da quella reale. Tre esempi che generano a livello sportivo il preoccupante fenomeno dell’abbandono, con ripercussioni immediate e future anche per la comunità. Proporre dei percorsi che le società sportive possono intraprendere per arginarlo ed invertire la tendenza.

I ragazzi che saranno premiati dalla società saranno direttamente coinvolti nel mondo del baseball

Molto emozionato è stato lo stesso Maurizio Renaud che oltre  ai giocatori ha voluto schierare i valori stessi dello sport: <Cerchiamo di coinvolgere sempre più ragazzi, e ringraziamo l’università per questa possibilità – ha detto sorridendo – che ci permette non solo di far appassionare al mondo del Parma Baseball, ma permette ai ragazzi di schierarsi sul campo (e proprio sul campo) facendo evolvere la bellezza di una passione che non solo mette in gioco tanto entusiasmo ma anche il benessere psicofisico che regala emozioni>

Articolo di Nicolò Bertolini

 

Foto copertina: La relazione di Massimo Fochi (credit Pama baseball)

Foto articolo: Deotto, Poma e Zileri (credit Parma baseball)ileri