INDIANI PARMIGIANI AL FIANCO DI SIMONE STORANI

CONSEGNATO GIOVEDI MATTINA AL CENTRO USTIONATI DELL’OSPEDALE DI PARMA L’ASSEGNO CON I PROVENTI DELL’INIZIATIVA BENEFICA ORGANIZZATA CON LA SOCIETA’

Giovedì mattina gli Indiani Parmigiani, rappresentati da Alberto Amella e Luca Braglia, insieme agli esponenti della società 1949 Parma baseball, Maurizio Renaud e Enrico Zbogar hanno consegnato al professor Caleffi l’assegno di 3000 €, frutto dei proventi dell’iniziativa benefica organizzata durante il campionato per sostenere le cure di Simone Storani, il bimbo gravemente ustionato a causa di un incidente domestico. La cerimonia di consegna si è svolta nel centro ustionati dell’Ospedale maggiore di Parma, dove opera il professor Edoardo Caleffi, il chirurgo che segue, inseme al suo staff Simone nel suo processo di recupero.
Dopo l’incidente per il piccolo Simone è iniziato un lungo percorso caratterizzato da continui viaggi sull’asse Italia-Germania per frequenti interventi chirurgici. Un servizio delle Iene durante il noto programma televisivo, ha catturato l’attenzione dell’avvocato Lucia Annibali, la cittadina onoraria della città di Parma, sfigurata dall’acido dal suo ex compagno e a lungo in cura all’ospedale di Parma. La donna ha così deciso di mettere in contatto la famiglia di Simone con l’equipe del professor Caleffi che nel corso della cerimonia ha voluto spiegare lo stato della situazione: “Il percorso di recupero è ancora lungo, attualmente abbiamo installato tre palloncini sottocutanei allo scopo di tirare la pelle, favorendo anche la ricotsruzione del cuoio cappelluto.”
Come è noto le cure e le pomate necessarie per la terapia hanno un costo particolarmente elevato. Proprio per questo il grande cuore degli Indiani Parmigiani, il gruppo di sostenitori organizzati della maggiore società di baseball cittadina ha favorito una vera e propria gara di solidarietà tra gli appassionati di baseball di Parma e non solo. “Abbiamo realizzato le figurine dei giocatori, grazie alla collaborazione dei fotografi Andrea Cantini e Corrado Benedetti, insieme all’associazione Oldmanagency, abbiamo raccolto e venduto materiale storico del Parma baseball. Il nostro ringraziamento va al 1949 Parma baseball, alla famiglia Fontana, ai gestori dell’Eris Pub, il centro ristoro dello stadio Cavalli e a tutti gli appassionati che hanno partecipato all’iniziativa. Un grazie particolare va anche all’ex campione della Germal Stefano Manzini che ha contribuito personalmente a raccogliere una parte importante della somma.”
Per la società 1949 Parma baseball è intervenuto il direttore sportivo Maurizio Renaud: “Abbiamo raccolto con entusiasmo questa possibilità e ci siamo messi subito a disposizione- ha spiegato- perché nello sport la solidarietà è ancora un valore fondamentale.”
Per chi volesse contribuire ancora a sostenere Simone è tutt’ora attivo il conto corrente aperto presso Cariparma e denominato “Solidarietà per Simone”: IT58J0623012709000057412813.
Alla fine della cerimonia sono arrivati anche i ringraziamenti della mamma di Simone, Tiziana Bardi “A tutti gli appassionati del baseball di Parma che con questo contributo ci aiuteranno a sostenere le spese per la terapia. Ci stiamo appassionando al baseball anche perché a Macerata, vicino a dove abitiamo, c’è un campo.”