LUCA SCALERA SI RIMETTE LA CASACCA DEL PARMA

Luca Scalera torna, dopo una stagione di militanza nel Collecchio, a far parte del roster della squadra maggiore di Parma. “Abbiamo verificato con piacere la sua grandissima voglia di tornare a vestire la nostra maglia – ha dichiarato il direttore sportivo Maurizio Renaud- di conseguenza abbiamo accolto la sua richiesta e lo abbiamo reintegrato."

"Ci ha garantito la massima disponibilità ad accettare qualsiasi condizione, motivo per cui, d’accordo con l’allenatore, non abbiamo avuto problemi a riabbracciarlo. Verosimilmente il suo ruolo sarà quello di back-up in seconda base, dove al momento il titolare è Davide Benetti. Vedremo che opportunità ci offrirà il mercato e di conseguenza valuteremo l’opportunità di impiegarlo anche come terza base.”

Luca tornerà quindi ad allenarsi con i suoi vecchi compagni alla ripresa degli allenamenti invernali e si metterà immediatamente a disposizione del tecnico Gilberto Gerali.

Nato il 23 maggio 1986, cresciuto nell’Oltretorrente, società con la quale ha conquistato due titoli italiani giovanili (Ragazzi e Cadetti) ed ha esordito in serie A2. Nel 2006 ha iniziato la sua avventura con il Parma baseball, allora allenato da Chris Catanoso. Ha militato nella squadra maggiore della sua città fino a metà stagione 2015, quando, in disaccordo con la società, ha deciso di sua spontanea volontà di abbandonare la squadra. Ha fatto parte del roster del Cariparma campione d’Italia 2010, pur saltando praticamente l’intera stagione per infortunio e ha raggiunto insieme ai compagni la final four di Coppa Campioni l’anno successivo. Manifestazione nella quale si è rivelato decisivo per il passaggio del turno, evitando una clamorosa sconfitta nel girone eliminatorio disputato a Parma, contro i campioni di Francia, realizzando il fuoricampo decisivo che ha ribaltato il punteggio all’ottava ripresa. In carriera in IBL ha giocato 322 partite, realizzando 184 battute valide in 924 turni in battuta con 8 fuoricampo e 121 punti battuti a casa. 278 gli strike-out subiti, 107 le basi ball guadagnate, per una media battuta di 199.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found